Tutto sul dopobarba, come e quale scegliere?

Pubblicato da: Paolo In: MANUALE SULL'USO DEL RASOIO DI SICUREZZA Sopra: Commento: 0 favorite Colpire: 351

Come scegliere e usare il dopobarba al meglio? Cosa fare in caso di pelle sensibile? Scopri tutto leggendo il blog...

Tutto sul Dopobarba, quale e come scegliere?

Il post rasatura è un aspetto molto sottovalutato dagli uomini, in genere chi non se ne intende fa una di queste due scelte: se ha una pelle molto robusta decide di non fare nulla, mentre chi ha una pelle più delicata utilizza una crema viso a caso che di solito usa una donna in casa (moglie, madre, sorella, fidanzata..); entrambe queste opzioni sono poco efficaci per prendersi cura del proprio viso. Quindi cosa fare?

Iniziamo a capire quale sia il nostro obbiettivo, la rasatura ha avuto sulla nostra pelle due effetti principali, ha aperto i pori con l'acqua calda e ha generato micro graffi e tagli con il passaggio della lametta da barba (a volte mica tanto micro); perciò devi richiudere i pori e cicatrizzare e lenire i danni della pelle.

Quindi cosa fare?

Esistono molti modi di occuparsi della propria pelle dopo la rasatura, perciò comincerò con lo spiegare come mi comporto io per poi elencarti le alternative.

Prima mi sciacquo il viso con acqua fresca per pulire e calmare la pelle, poi mi tampono delicatamente il volto con un asciugamano (evita di sfregare per non irritarti) e poi passo un dopobarba alcolico a piacere in abbondanza per chiudere i pori e cicatrizzare eventuali taglietti, aldilà del piacere olfattivo e del gusto della tradizione, l'effetto seccante e sigillante dell'alcool serve a prevenire eventuali infezioni (è bene chiarire che non si tratta di un antibatterico o disinfettante come alcuni erroneamente credono). Infine dopo aver lasciato agire almeno qualche minuto passo sulla pelle un balsamo dopobarba per nutrire e idratare la pelle, in teoria si potrebbe utilizzare anche una generica crema viso, ma le trovo troppo grasse per i miei gusti. Nel caso di dopobarba alcolici con molte oli essenziali nutritivi aggiungere un balsamo o una crema dopo può essere superfluo.

Come scegliere un dopobarba alcolico? Non esistono dei veri parametri oggettivi per scegliere, valutate in base alla fragranza e al prezzo che ritenete più opportuni.

Qui puoi trovare l'intera gamma di dopobarba e prodotti per il post-rasatura.

In alternativa potresti usare al posto del dopobarba alcolico l'allume di rocca o allume di potassio.

A differenza dei classici dopobarba l'allume di rocca ha dei notevoli vantaggi: costa poco, dura tanto, è un blando antisettico e cicatrizzante (quindi è perfetto per rimediare ai piccoli tagli), è inodore (non rischia di mischiarsi al vostro profumo) e totalmente naturale, inoltre è facile da trasportare, io per esempio lo porto sempre con me in viaggio perchè passa senza problemi i controlli negli aeroporti.

Come si usa? Dopo la rasatura bagna bene il viso e strofina la pietra sulla pelle, nel caso non scivolasse bene puoi inumidire direttamente la pietra), lascia agire 2/3 minuti e poi risciacqua con molta acqua (altrimenti ti secca troppo la pelle); infine usa un balsamo dopobarba.

Io consiglio a tutti di avere sempre in casa una pietra di allume di rocca a prescindere dalla rasatura, perchè basta bagnarla e sfregarci contro qualsiasi piccola ferita per cicatrizzarla e disinfettarla velocemente (ovviamente brucia).

Quale prodotto deve usare chi ha la pelle sensibile?

Onestamente il bruciore non è dovuto al dopobarba, ma a una mediocre rasatura e sarebbe sbagliato incolpare il dopobarba o l'allume di rocca, tuttavia se cerchi un prodotto delicato puoi optare per le lozioni dopobarba senza alcool come il LEA per pelli sensibili, sfruttando una formula speciale evita di irritare la pelle dopo il passaggio del rasoio.

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre